Natale rosso sangue

Estratto da uno dei miei racconti contenuti in  Lety Xmas
C’era un terribile odore in quella discarica, definirlo pestilenziale sarebbe stato fargli un complimento. Il nero corvino in quella notte senza stelle cozzava terribilmente con le luci ad intermittenza e quella sensazione di gioiosa festa che si respirava solo a pochi km prima di quel buco pieno di rifiuti. “Bel modo di passare la vigilia di Natale… Molta gente tra poco si metterà con le pance sotto alle tavole”, pensava la detective Jennifer Mallory. Mentre raggiungeva il luogo del delitto …

… Si muoveva lentamente notando la sua stampella che affondava nei rifiuti, la bionda detective da ormai tre mesi non riusciva a camminare senza un supporto, sperava che “La Bastarda”, come la chiamava lei, la sclerosi multipla, aspettasse ancora un po’ di anni prima di colpirle le gambe …

… Osservò la scena. Una donna brutalmente mutilata e gettata in quel buco… “Nemmeno a Natale fanno pausa i criminali!”, disse al suo collega della scientifica che aveva già le mani nel cadavere. “Non sembra ci sia stata lotta, ne segni di violenza carnale, non ha i documenti… Per ora è una Johanna Do!”, disse lui come se si sentisse su un set di un qualche telefilm crime, “Merda è la seconda che troviamo in queste condizioni!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...