Cambiamenti/ serenità

Domenica dolce Domenica!

Voi come avete passato la vostra?

Io a cucinare con mia moglie!

Lei ha preparato delle fantastiche melanzane alla parmigiana, io ho fatto la mia famosa torta di mele (famosa perché piace a tutti quelli che la assaggiano, modestamente) e poi ho provato una cosa nuova…

Ho fatto una torta salata, ma senza usare paste pronte tipo sfoglie o brisè… Una torta interamente fatta in casa, ma salata! Porri e pomodori!

In cucina c’era un piacevolissimo profumino!

Eccole in anteprima!

Comunque la torta salata a me non è piaciuta! L’ho trovata troppo “porrosa” avrei dovuto metterci qualcosa per smorzare di più il gusto, tipo del prosciutto o della ricotta… Sarà per la prossima volta!

La mia dolce metà ha detto che non era male… Troppo gentile 🤣

È stato bello passare la Domenica in casa a guardare film e a cucinare. In verità era da tanto che non riuscivo a rilassarmi così e a fare qualcosa di creativo.

Soprattutto dopo questa giornata sento che la casa sta prendendo sempre più il nostro “sapore” e inizio a vivere la quotidianità sentendomi più a mio agio. Momentaneamente riesco ad accantonare i miei demoni, o forse hanno deciso di lasciare la mia anima in pace e di farmi stare finalmente bene.

Abbiamo investito davvero molto tempo sul cambiamento e la costruzione del nostro nido… Forse finalmente riesco davvero a sentirmi di nuovo a casa.

Attribuisco il merito sia a questa Domenica che all’articolo precedente del mio blog, dove sono riuscita a tirare fuori e a sbloccare i miei pensieri.

Spero davvero di essere riuscita a liberarmi di quel magone che mi lacerava anche solo girando per casa, sicuramente qualcosa in fondo a me è rimasto; solo, forse, ha deciso di lasciarmi respirare un po’ di più.

Ed ora mi sento pronta a condividere la mia, la nostra tana con voi!

E a mostrarvi i grandi cambiamenti che abbiamo fatto!

(Ebbene si le tende della cucina sono diverse, ma rimedieremo presto 😅)

Ed ecco foto della nostra cucina prima!

(Ovviamente non ho foto della cucina da sola, non ne ho mai scattate appositamente così ne ho prese alcune dove ci fosse un po’ di sfondo, va beh potete farvi due risate con i soggetti 😂)

Di sicuro avrete notato la differenza! Ma abbiamo fatto attenzione anche ai dettagli…

I quadri a tema culinario

La tenda con le scritte “ceffettose”

I bicchieri del servizio sono di vari colori con abbinata tazzina e tazza per il cappuccino!

L’angolo caffè con la doppia zuccheriera!

I sali aromatizzati (nonché nostre bomboniere di nozze!)

Le decorazioni a tema autunnale messe per Mabon (presto avremo un altare) sopra al nuovo micronde. Ovviamente cambieranno per Samhain-Halloween, poi a Yule-Natale e via per ogni festività!

Il nuovo tappeto

I copri gas

L’orologio con la ruota dell’anno, i segni zodiacali e numeri romani.

Oltre alla cucina abbiamo cambiato l’ingresso!

Il poster di The Walking Dead sopra alla porta del bagno (ha la scritta “Don’t open dead inside” 🤣), l’albero che cambia con le stagioni e il tableau de mariage che fanno da sfondo al colore verde prato; colore che aveva scelto la mia mamma in ospedale.

Onestamente non sappiamo se volesse davvero fare il verde o se l’abbia detto così per dire qualcosa, per dire un colore… Di sicuro aveva capito che si parlava di ritinteggiare l’ingresso, ma se il “Facciamolo verde prato!”, sia stato detto con concezione di causa non lo sapremo mai… (purtroppo nei suoi ultimi giorni aveva iniziato a perdere lucidità, anche se è stata in grado di riconoscerci tutti fino all’ultimo!).

Così abbiamo optato per il verde prato, un po’ bizzarro, ma abbiamo rispettato la sua scelta!

Appese ci sono anche varie foto delle nostre nozze, un quadro con la ruota dell’anno, il quadro che avevamo preso con i miei quando siamo stati in Africa, la new entry chiave appendichiavi con la scritta “Home sweet home” e poi appoggiato vicino al modem e al telefono il nostro cake topper!

Ora vi mostro com’era prima l’ingresso!

Ehhh le foto di com’era prima l’ingresso le ho solo così! Facevo le foto per mostrare l’albero e le decorazioni…

In realtà anche l’albero è cambiato… Ma lo potrete ammirare a Yule 😅

Infineeeeee abbiamo modificato i mobili e il lavabo del bagno, ma non ho foto del prima… Non è mai stata usanza mettermi a fotografare il bagno 🤣🤣🤣 chi sapeva com’era fatto noterà la differenza, per gli altri ehhh va beh ammirate un bel nuovo lavandino 😂😂😂

Vado molto fiera sia del nostro porta panni sporchi diviso tra bianco e nero, sia del nostro lavandino doppio con la divisione profumi e oggetti per la toeletta miei e suoi ✌🏻

Indovinate qual’è il mio lato e quale il suo? 🤔

Le altre stanze non sono cambiate moltissimo, la nostra camera da letto e il salotto/studio sono pressappoco identiche, se non per qualche quadro e modifiche nella disposizione di soprammobili, ma rimedieremo!Appena avremo tempo, ma soprattutto voglia daremo il bianco anche in quelle stanze e vedremo come sistemare.

Rimane ancora la cameretta… Che era la stanza dove dormiva la mia mamma dopo che io e Hele abbiamo iniziato a convivere e quando ero piccola e adolescente era stata la camera mia e di mio fratello. Ovviamente aveva subito varie modifiche già solo dal passaggio camera mia e di mio fratello a camera di mia mamma.

In questo mese e mezzo senza lei ho iniziato subito a modificarla per non soffrire troppo…

Non vedevo la mia ex cameretta, ma la stanza dove prima di andare in ospedale la mia cara mamma si spegneva.

Adesso si è trasformata in una stanza armadi/ lavanderia (perché è la stanza dove stendo i panni e appoggio il ferro, l’asse da stiro e l’aspirapolvere).

Ho spostato lo scrittoio che prima era nell’ingresso in quella stanza dove tantissimi anni prima, quando era mia c’era una libreria e anni dopo quando era di mamma c’era un mobile con sopra le foto di lei e papi e noi da piccoli; nei suoi ultimi giorni le foto erano state spostate in un armadio e quel mobile era diventato il posto dove appoggiavamo le medicine e il materiale per le flebo (faceva le flebo a casa ogni giorno, seguita dagli infermieri delle cure palliative prima di andare al San Vito…)

Quando ho dovuto aiutarli ad “apparecchire” con i telini sterili e gli appositi contenitori una parte di me è morta, è morta mentre toglievo e mettevo via le foto e mentre appoggiavo su quel mobile siringhe e medicine.

Quella parte è morta quel giorno, ma io sono viva e sono ancora qui… E devo, devo andare avanti e raccogliere tutto il buono dei miei ricordi e continuare la mia strada!

Forse non vi sembrerà leggendo alcune delle mie parole, ma sto davvero iniziando a sentirmi più serena.

E dopo aver condiviso con voi la nostra casetta raggiungo

Hele e Noretta nella nostra stanza e vado nel nostro lettone per fare nanna!

(Di sicuro sia mia moglie che la pelosetta non saranno contente di questa foto, ma… Dettagli 😅)

Buona notte!

4 pensieri su “Cambiamenti/ serenità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...